Se il vino è la vostra grande passione o amate semplicemente degustarlo a cena o in compagnia dei vostri amici, vi propongo un minitour nel Salento, alla scoperta dei tanti e gustosi vini locali. Un modo originale, soprattutto per gli appassionati, nel quale impiegare magari due giorni della vostra vacanza salentina.

Le zone del Salento tra le quali vorremmo guidarvi si snodano tra i centri di Galatina e Alezio. Un percorso di circa 23 km, che attraversa piccoli e grandi centri salentini, ricchi di fascino, storia e tradizione.

GALATINA

Galatina è un piccolo centro collocato nell’entroterra salentino, nel quale la terra rossa, molto fertile e, in alcuni tratti, argillosa, si presta decisamente bene alla coltivazione dell’uva e quindi alla produzione di vino.

Queste caratteristiche hanno portato alla nascita di una specialità che prende appunto il nome di Galatina, ottenuto dall’utilizzo di uve Negroamaro, mescolate a Sangiovese, Montepulciano e Malvasia.

Una produzione che realizza straordinari vini bianchi, chardonnay, rosati e rossi. Potrete qui visitare una delle numerose aziende vinicole della zona, potendo osservare con i vostri occhi i vari processi che trasformano l’uva in delizioso vino.

GALATINA: UNA PASSEGGIATA TRA LE CHIESE DELLA PERIFERIA

Chiesa di San Biagio Galatina

Una passeggiata rilassante e suggestiva tra le chiese di Galatina, piccolo centro ricco di storia e tradizione. Visualizza il post.

Trascorrendo così una giornata nel verde della campagna, ideale sia per gli appassionati che per le famiglie con ragazzi al seguito, i quali resteranno sicuramente affascinati da quello che potranno vedere ed imparare.

Qui in via Guidano 18, nella Piana salentina, nasce la storica azienda agricola Valle dell’Asso, dove potrete ammirare più di 5.000 ceppi per ettaro, alcuni vecchi 35 anni, disseminati tra i comuni di Galatina, Cutrofiano, Sogliano Cavour e Salice Salentino. Con tante degustazioni, visite guidate e manifestazioni alle quali partecipare. In questa foto potete ammirare Valle dell’Asso dall’alto, in tutto il suo splendore.

Per informazioni chiamate lo 0836.561470.

ALEZIO

Il secondo giorno di questo minitour si conclude qui: un piccolo comune collocato nell’entroterra di Gallipoli. Dai vitigni di queste zone nascono alcuni dei più buoni vini d’Italia, nelle qualità del rosso, del rosato e del rosato Doc. Le uve vengono prodotte, non solo su tutto il territorio comunale di Alezio, ma anche nelle zone di Sannicola e in parte, in quelle di Gallipoli e Tuglie.

Una bontà tale che si è aggiudicata il nome di Alezio Doc e che rappresenta la magica unione tra le uve ottenute dal vitigno Negroamaro e quelle ottenute dai vitigni Malvasia, Nera di Lecce, Sangiovese e Montepulciano.

Qui in via Garibaldi 56, nel bel mezzo di un territorio collinare argilloso, che mescola terreno calcareo a terra rossa, potrete visitare una delle più importanti aziende vinicole della zona, ovvero la Rosa del Golfo. Nata quasi due secoli fa, produce alcuni tra i vini più famosi d’Italia. Le visite sono consentite durante tutto l’anno ed ovviamente è possibile degustare ed acquistare i vini qui prodotti. Potrete inoltre ammirare vigneti storici ed alberelli di 40 anni, il tutto immerso nelle selvagge campagne salentine.

Un vero paradiso insomma per tutti gli appassionati del settore e che assicurerà a tutti una giornata indimenticabile. Nella foto potete vedere uno dei momenti finali circa l’imbottigliamento del buon vino locale.

L’importante è prenotare una visita chiamando lo 0833.281045, in modo da non ostacolare i lavori in cantina.

Visualizza alezio-galatina in una mappa di dimensioni maggiori

Da Alezio inoltre, potrete facilmente raggiungere le principali mete turistiche salentine e proseguire con la vostra vacanza. Certi di esservi immersi appieno nella parte più profonda della tradizione agricola salentina.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *