Pasqua e Pasquetta nel Salento con la Festa della Cuddura

Scritto da il 28 marzo 2013

Pasqua e Pasquetta sono ormai alle porte e anche se so che molti di voi trascorreranno questi due giorni di festa in famiglia, so anche che molti altri non hanno ancora nessun programma o semplicemente sentono il desiderio di fare qualcosa di nuovo ed diverso dal solito.

Ecco perché voglio segnalarvi due splendide giornate alle quali potete prendere parte, che hanno come assoluti protagonisti il territorio salentino e i suoi sapori tipici: la Festa della Cuddura.

Pasqua e Pasquetta con la Festa della Cuddura

festa-della-cuddura-pasqua-e-pasquetta-2013

Iniziamo col dire cos’è la cuddura (dal greco corona), ovvero un dolce antichissimo ed una ricetta tradizionale del Salento, tramandata ormai di generazione in generazione. Si tratta di una grossa ciambella decorata con le uova sode, simbolo di fertilità da sempre utilizzato dai contadini nella preparazione delle ricette pasquali.

La Festa della Cuddura, dedicata appunto a questo delizioso dolce, prevede due giornate di scoperta e divertimento all’interno del territorio salentino per Pasqua e Pasquetta.

Domenica 31 marzo – Il Parco Regionale Litorale di Ugento

parco-regionale-litorale-di-ugento

Il 31 marzo alle ore 10 si inizierà la giornata con una bellissima escursione nel Parco Regionale Litorale di Ugento alla scoperta delle sue numerose ed affascinanti caratteristiche naturali. Ai partecipanti verranno dati dei cenni sulle principali erbe selvatiche del Salento, da sempre utilizzate in cucina nella preparazione dei piatti tradizionali.

Verso le ore 11 si proseguirà nei campi con il riconoscimento e la raccolta delle varie piante, come il crespigno, il lapazio, le paparine e così via.

Alle ore 13 invece ci si metterà tutti a tavola per gustare un ricco pranzo preparato con le erbe appena raccolte.

Prezzo: 15 euro a persona con pranzo, 5 euro per i bambini.

Lunedì 1 aprile – Preparazione della Cuddura

festa-della-cuddura-salento

Alle ore 14 del primo aprile ci si incontrerà per preparare il forno a legna, proprio come vuole la tradizione, e l’impasto della cuddura.

Alle ore 16 ognuno provvederà alla preparazione della propria cuddura.

Alle ore 17 si proseguirà con la cottura in forno di questo prelibato dolce tradizionale.

Prezzo: 3 euro a persona.

Se per Pasqua e Pasquetta avete davvero voglia di regalarvi qualcosa di nuovo e di trascorrere due giornate tra scoperta e sapori tipici del Salento, vi consiglio di prenotare e di prendere parte alla Festa della Cuddura.

Un modo tutto nuovo e anche economico (che non guasta mai), di trascorrere questi due giorni di festa e da condividere magari con la famiglia o un bel gruppo di amici. Sono sicura che anche i più piccoli si divertiranno un mondo, conoscendo al contempo alcuni degli elementi più antichi e veri della tradizione salentina.

Per prendere parte a questa interessante festa e trascorrere una Pasqua e Pasquetta diverse dal solito, prenotate chiamando il Sarruni Campolisio Group al 328.9134098 o al 328.0707279, oppure scrivete a info@campolisio.it. 😉