Nascono le tartarughe caretta caretta nel Salento a Melendugno

Scritto da il 21 settembre 2012

Paesaggi e spiagge da favola caratterizzano il Salento, ma oltre a questo c’è molto di più. Vogliamo parlarvi infatti di un evento che si ripete quasi ogni anno, una sorta di piccolo miracolo che avviene su queste spiagge, ovvero la nascita delle tartarughe caretta caretta nel Salento.

CONOSCETE LE TARTARUGHE CARETTA CARETTA?

Per chi non lo sapesse, le tartarughe definite caretta-caretta, sono le più comuni del Mar Mediterraneo e sono purtroppo sull’orlo dell’estinzione, fortemente minacciate in tutto il bacino del Mediterraneo.

Questi esserini sono davvero carini, hanno la testa e gli arti molto sviluppati, soprattutto quelli posteriori, ed hanno un colore tra il rosso e il marrone. Hanno una parte inferiore a forma di cuore, dal colore giallastro, spesso ricoperto di larghe macchie arancioni.

Queste tartarughe sono capaci di ritrovare la propria spiaggia di origine anche dopo migrazioni di migliaia di chilometri, come se fossero in grado di memorizzare le coordinate geografiche del proprio nido. Le uova, grandi come palline da ping pong, vengono deposte in estate sulle spiagge in buche profonde scavate con le zampe posteriori.

LE TARTARUGHE CARETTA CARETTA NEL SALENTO

Proprio nel Salento a Melendugno, ed esattamente sulla spiaggia di Torre Sant’Andrea, una tartaruga caretta caretta ha deposto le sue uova, permettendo di assistere il 18 settembre 2012, alla nascita di tante piccole tartarughine.

Sedici testoline che sono sbucate dalla sabbia, lasciando a bocca aperta tutti i presenti, giunti in quella zona per caso.

Sin dalla deposizione delle uova, la zona è stata sottoposta a tutela e controllo da parte di tecnici e militari della Guardia Costiera, affinché la schiusa delle uova e il raggiungimento del mare aperto da parte delle tartarughe, potesse avvenire in tutta sicurezza. Un monitoraggio quotidiano della spiaggia che è durato per circa due mesi e che ha aiutato questa preziosa specie in via di estinzione, a raggiungere il mare senza pericoli.

Un evento straordinario che si è ripetuto più volte lungo le spiagge salentine, come nel 2006 a Torre dell’Orso e nel 2007 sulla spiaggia di San Basilio.

Pensate alla meraviglia e alla sorpresa dei visitatori, che nel bel mezzo della loro vacanza, hanno potuto assistere alla nascita delle tartarughe caretta caretta nel Salento e al loro arrivo in mare.

Il Salento riesce sempre a sorprendere.