Le tradizionali carteddhrate tra i dolci del Natale salentino

Scritto da il 23 dicembre 2013

Il Natale in Salento coincide non solo con una lunga serie di eventi e tradizioni antichissime, ma anche con una saporita sfilza di ricette che vengono riproposte di anno in anno ormai da generazioni.

I dolci salentini la fanno indubbiamente da padrone in questo particolare periodo dell’anno, avvolgendo con dolcezza questi magici giorni di festa tra tombolate, presepi, lucine colorate e tanto altro.

La ricetta che vogliamo illustrarvi oggi è quella delle carteddhrate, un dolce tipicamente salentino che in occasione del Natale non manca mai sulle tavole del posto. Un dolce di origine mediorientale fatto di pasta fritta e miele, che viene preparato di zona in zona, di famiglia in famiglia, con qualche piccola variante, in modo da creare una sorta di gara culinaria tra nuore, suocere, nonne e parenti vari durante i giorni di festa.

carteddhrate-salentine

Foto tratta da http://blog.apulya.com/

Le carteddhrate salentine – ricetta

– 500 gr di farina 00

– 2 uova medie

– 1 limone

– 150 ml di vino bianco

– 50 gr di olio extravergine di oliva

– 500 gr di miele di arancio

– il succo di un mandarino

– due cucchiai di acqua

In una ciotola abbastanza capiente unite la farina, le uova, il vino e l’olio, mescolate per bene ed aggiungete la buccia di limone grattugiata. Aggiungete all’impasto il succo di mandarino e lavorate energicamente fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo, compatto.

A questo punto dividete l’impasto in due e stendetelo con il matterello. Procuratevi una rotellina con denti a francobollo e tagliate la pasta in strisce larghe almeno tre centimetri e lunghe circa venti.

Ora pizzicate ogni striscia a intervalli regolari e piegatela su se stessa fino a formare una sorta di rosellina. Fate scaldare l’olio di semi in una padella e quando è bollente immergete le vostre carteddhrate, tirandole fuori solo quando diventano dorate.

Fatele scolare su carta assorbente e nel frattempo in un pentolino mettete a scaldare il miele con due cucchiai d’acqua, in modo da diluirlo. Immergete le carteddhrate per circa mezzo minuto e poi adagiatele su un vassoio. Dopo qualche minuto il miele andrà a solidificarsi leggermente quindi potete spolverare, prima che accada, zuccherini colorati, scaglie di cioccolato, buccia di arancia grattugiata o quello che più vi piace.

Le carteddhrate lasceranno a bocca aperta i vostri ospiti e renderanno le vostre tavolate natalizie più dolci. E voi come le preparate?