Le ricette di carnevale e i bomboloni alla crema

Scritto da il 17 febbraio 2014

Il carnevale è l’occasione giusta per tirare fuori dal ricettario salentino alcune delle deliziose preparazioni tipiche del periodo, come le tradizionali chiacchiere e i bomboloni alla crema, o krapfen se preferite.

Una bomba di gusto (e calorie) che riempie gli occhi e il palato di gioia, perfette da offrire agli ospiti come dessert di fine pasto o da preparare in grandi quantità per una festa in maschera, magari per i più piccoli. O da riproporre comunque tutto l’anno per gustose merende e colazioni. Ma vediamo come realizzarli.

bomboloni-alla-crema

Foto tratta da www.cenerentolaincucina.com

Bomboloni alla crema

– 350 gr di farina

– 4 uova

– 80 gr di zucchero

– 80 gr di burro

– 1 bustina di lievito di birra secco

– estratto di vaniglia

– buccia grattugiata di un limone

– 50 ml di crema pasticcera

Unite la farina, lo zucchero, la buccia di limone grattugiata, due cucchiaini di estratto di vaniglia, due uova e il lievito. Iniziate a lavorare l’impasto e quando noterete una certa compattezza aggiungete le altre due uova, una per volta, ed un pizzico di sale.

Anche il burro va aggiunto poco per volta, dopo averlo fatto ammorbidire, ed impastate fino a quando l’impasto non risulterà compatto, liscio ed omogeneo. Formate una palla, avvolgetela con la pellicola e mettetela in frigo per circa un’ora.

Trascorso il tempo necessario stendete l’impasto su un foglio di carta forno, lasciando un’altezza di circa uno o due centimetri e con un coppapasta ritagliate dei cerchi di circa 5 cm di diametro. Posizionateli ben distanti tra di loro poiché cresceranno notevolmente durante la lievitazione.

Coprite tutto con la pellicola e fate lievitare in un posto caldo (o in forno a 30°) per circa un’ora e mezza. A questo punto friggete i bomboloni alla crema in olio bollente, girandoli in modo che si gonfino e colorino su ogni lato, facendoli poi scolare su carta assorbente. Farciteli con la crema e rotolateli nello zucchero: sono una vera esplosione di gusto, e sono buoni anche senza farcitura, provare per credere. 😉