La riscoperta di nuovi oggetti da regalo

Scritto da il 8 gennaio 2012

Dovendo pensare ad un regalo da fare, mi sono imbattuta nel centro di Lecce, in un negozietto dedicato alla lavorazione del ferro battuto. Nel quale ho trovato un paio di raffinati candelieri, che mi hanno colpita subito per la particolarità della lavorazione e la ricchezza di dettagli.

Tra le perle dell’artigianato salentino, come la lavorazione della cartapesta o i famosi panari fatti di canne e giunchi, non si possono tralasciare le numerose lavorazioni realizzate con il ferro battuto.

A differenza di altre lavorazioni che stanno ormai quasi scomparendo, la forgiatura del ferro è attualmente ancora abbastanza diffusa. Questo è dovuto al fatto che la diffusione del ferro nelle tecniche di lavorazione si è avuta più tardi rispetto ad altri materiali.

Inizialmente infatti, il ferro era considerato molle e poco resistente, inadatto insomma a costruire armi o suppellettili. Fino a quando non si è scoperto che, raffreddandolo in acqua ancora rovente, raggiungeva la stessa durezza del bronzo.

Inizialmente gli artigiani lo utilizzavano soprattutto per realizzare degli oggetti funzionali, che potessero aiutarli durante il lavoro nei campi. Successivamente si è passati alla decorazione con il ferro battuto nelle cesellature delle facciate di chiese e palazzi aristocratici.

Mentre attualmente gli artigiani realizzano degli oggetti che non sono solo funzionali, ma soprattutto decorativi. Vi sarà quindi facile trovare durante il vostro viaggio in Salento, delle lampade, candelieri, alari, ringhiere, testate di letti, grate e balaustre.

Usando il martello e la forgia, come vuole la tradizione, ancora oggi gli artigiani salentini realizzano degli oggetti raffinati e accuratamente lavorati, che potranno rivelarsi un’ottima idea regalo oppure dei validissimi oggetti per abbellire la propria casa.

Spendendo il vostro denaro per acquistare non oggetti inutili, ma pratici, originali e dal design unico. Che conservino al loro interno non solo il ricordo di una vacanza, ma anche un pezzetto di storia e tradizione del Salento.

Oltre agli appositi punti vendita sparsi nel Salento e ai mercatini locali, dove troverete sicuramente oggetti realizzati in ferro battuto, non dimenticate che vengono organizzate molte manifestazioni, durante le quali gli artigiani espongono le loro realizzazioni più belle.

Per citarne una, vi ricordo il “Mercatino del gusto” organizzato a Maglie ogni anno, nel mese di agosto, nel quale troverete un’interessante unione tra gastronomia locale e artigianato salentino.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *