I gustosi dolci salentini e i tradizionali mustazzoli

Scritto da il 26 dicembre 2012

Come nel resto d’Italia anche nel Salento, il periodo natalizio, è una ghiotta occasione per imbandire le tavole di ogni prelibatezza e mettere a soqquadro le cucine dedicandosi alla realizzazione dei tradizionali piatti tipici. Non mancano a questo proposito, i numerosi dolci salentini, realizzati grazie a ricette antichissime tramandate di madre in figlia per decenni.

DOLCI SALENTINI – I MUSTAZZOLI

Una di queste riguarda i cosiddetti mustazzoli, dei golosi dolci salentini ricoperti di glassa al cioccolato, diffusi con nomi leggermente diversi anche in altre zone d’Italia. La loro origine è addirittura araba, come si può facilmente intuire dal fatto che non prevedono lievitazione, e sono ormai diffusissimi anche sulle bancarelle e nelle numerose feste locali del Salento.

dolci-salentini-i-mustazzoli

Se non li avete mai provati vi consiglio di farlo e se amate cimentarvi in nuove preparazioni, ecco per voi la ricetta tradizionale salentina dei mustazzoli.

INGREDIENTI

– 400 gr di zucchero

– 800 gr di farina

– 100 gr di olio

– 80 gr di cacao amaro

– 4 uova

– una bustina di lievito

– 400 gr di mandorle tostate

– chiodi di garofano, cannella e buccia di limone

– un bicchierino di rum

PROCEDIMENTO

Lavorate le uova con lo zucchero, le spezie, l’olio e gli aromi e a parte unite la farina, le mandorle e il lievito setacciato. Unite i due composti e lavorate bene il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo. Se risulta troppo duro potete ammorbidirlo aggiungendo qualche cucchiaio di latte.

Dividete l’impasto in piccoli pezzetti e schiacciateli sulla carta forno, con la quale andrete a foderare una teglia, oppure riempite dei pirottini della forma che preferite. Infornate per un quarto d’ora a 180° e una volta pronti fateli raffreddare per bene.

ricetta-mustazzoli

A questo punto dovrete ricoprirli di glassa al cioccolato, da realizzare mescolando sul fuoco 250 gr di acqua, 700 gr di zucchero e 200 gr di cacao amaro in polvere. Usate un cucchiaio di legno e fate cuocere il tutto a fiamma bassa, fino a quando il composto non risulterà bene amalgamato e filante.

Adagiate i mustazzoli su una grata e ricopriteli di glassa, facendoli poi raffreddare. Che ve ne pare? Non sono poi così complicati da realizzare. Si tratta di uno dei dolci salentini per eccellenza, preparati in quantità industriali soprattutto nel periodo natalizio.

Avete suggerimenti per la nostra ricetta o varianti gustose da segnalarci?