I dolci natalizi del Salento e i golosi purciddruzzi

Scritto da il 30 dicembre 2013

Anche in Salento come in tutte le altre zone d’Italia, il Natale rappresenta il periodo adatto per preparare le antiche ricette della tradizione, quelle che vengono ormai tramandate da generazioni di famiglia in famiglia e arricchiscono le tavole di sapore e colore. Soprattutto per quanto riguarda i dolci natalizi, come ad esempio i purciddruzzi.

Si tratta degli strufoli salentini, preparati in grandi quantità dalle massaie salentine non solo per gustarli in famiglia nei giorni di festa, ma anche per impacchettarli e regalarli ai vicini di casa e agli amici. Si tratta di un dolce abbastanza facile da realizzare, che tuttavia richiede una certa velocità nella preparazione ed una buona abilità nel friggere.

dolci natalizi del salento

Foto tratta da piovonotorte.wordpress.com

Dolci natalizi del Salento: i purciddruzzi

– 400 gr di farina 00

– 40 gr di zucchero

– 60 gr di burro

– un’arancia

– 4 uova

– un pizzico di sale

– miele (preferibilmente quello locale e non quello commerciale)

– olio di semi di girasole per friggere

In una ciotola unite tutti gli ingredienti, grattugiando la buccia di metà arancia. Otterrete una palla compatta di impasto, liscia e omogenea, da avvolgere con la pellicola e lasciar riposare per circa venti minuti in frigorifero.

Trascorso il tempo necessario dividete l’impasto in parti più piccole e create dei serpentelli da tagliare a pezzettini. Fate attenzione ad infarinare bene il piano da lavoro in modo che la pasta non appiccichi.

A questo punto fate scaldare l’olio di semi di girasole in una padella ed immergete i vostri purciddruzzi, avendo cura di eliminare la farina in eccesso. Una volta cotti (cuoceranno in fretta), fateli scolare su carta assorbente e lasciateli raffreddare, mentre in una ciotola unite il miele e la buccia grattugiata dell’altra metà dell’arancia in modo che ne prenda il sapore.

Raffreddati i purciddruzzi uniteli al miele nella ciotola e mescolate con un cucchiaio di legno. A questo punto impiattate a piramide e cospargete il tutto di zuccherini colorati o di buccia di arancia grattugiata. I vostri ospiti non potranno non apprezzare uno dei dolci natalizi più buoni della tradizione salentina. 😉