Alla scoperta del Salento visitando Parabita

Scritto da il 8 ottobre 2012

Se durante la vostra vacanza in Salento volete dedicarvi anche ad una parentesi storica e culturale, oltre che alle spiagge e ai tuffi in un mare splendido, vi consigliamo di visitare Parabita.

Un piccolo centro in provincia di Lecce, posizionato sulle alture delle Serre salentine, nella parte sud-occidentale, a pochi chilometri dalla costa ionica e dall’estrema punta della penisola salentina.

PERCHE’ VISITARE PARABITA?

Parabita è un posto molto suggestivo, dove l’atmosfera sembra essere impregnata di storia e tradizione. Meta perfetta quindi per tutti gli appassionati di arte e cultura.

Passeggiando per le sue strade potrete visitare la Basilica di Santa Maria della Coltura. Fu costruita nel 1913 secondo uno stile neogotico, sulle rovine di un’antica cappella, risalente probabilmente al XIV secolo.

Il suo interno vi stupirà non solo per il prezioso monolito bizantino qui custodito, raffigurante la Vergine con il Bambino, ma anche per i diciotto affreschi risalenti al 1942.

Altra struttura da non perdere è il Castello Angioino, fatto costruire appunto dagli Angioini nel XIV secolo per scopi difensivi. Nel corso dei secoli la struttura ha subito cambiamenti ed ammodernamenti e colpisce soprattutto la grande mole centrale decorata con motivi rinascimentali.

Molto suggestive anche le stanze con coperture a botte e la cappella dedicata a San Francesco d’Assisi.

Infine, non potete perdere uno dei siti archeologici più importanti d’Italia, ovvero la Grotta delle Veneri, una cavità naturale di origine carsica situata in località Monaci. Una prova tangibile della presenza dell’uomo di Neanderthal, testimoniata e confermata dal ritrovamento di circa 18.000 reperti, risalenti al neolitico antico fino alla prima età del bronzo.

Il nome della grotta è dovuto al ritrovamento al suo interno, alla fine degli anni ’60, di due statuine in osso di cavallo, raffiguranti due donne in stato di gravidanza, chiamate appunto Veneri. Esse risalgono a circa 14.000 anni fa e pare siano legate ai riti della fertilità o al culto della Dea Madre.

Parabita vi consentirà di ammirare questo e tanto altro al suo interno, accogliendovi con il calore tipico del popolo salentino, sempre ben disposto a condividere e mostrare le antiche bellezze della sua terra.